[Circolo Sogni] Corti da sogni: IL GRAN FINALE

circolo a cinesogni.it circolo a cinesogni.it
Sab 16 Maggio 2015 09:32:52 CEST


Oggi l'ultima giornata di festival, ecco il programma 


GRAN FINALE CORTI DA SOGNI
SABATO 16 MAGGIO
 
PROIEZIONE E PREMIAZIONE DEI CORTI VINCITORI
 
EVENTI SPECIALI CON LA PROIEZIONE 
DEI CORTI FEAST, VINCITORE DELL'OSCAR PER L'ANIMAZIONE 2015,
E CURRICULUM VITAE DI  PAVEL KOUTSKÝ, VINCITORE ORSO D'ORO DI BERLINO NEL 1987
 
PROIEZIONE DEL FILM “PAESE MIO”
E INCONTRO CON IL REGISTA RICCARDO MARCHESINI
 
 
 
 
Atto finale per la sedicesima edizione di corti da Sogni al teatro Rasi di Ravenna che decreterà i vincitori delle varie sezioni in concorso. Le proiezioni del festival prenderanno via dalla mattina, proseguiranno al pomeriggio e alle 20 inizieranno le premiazioni e le proiezioni dei corti vincitori. La serata, preceduta dal tradizionale aperitivo delle 19 offerto dal circolo Sogni con il pubblico e i protagonisti del festival, si concluderà con la proiezione di due cortometraggi fuori concorso: il vincitore dell’Oscar 2015 per la sezione animazione, lo statunitense Feast, e il vincitore dell’Orso d’Oro al festival di Berlino del 1987 Curriculum vitae del regista ceco Pavel Koutský.
La ricca serata, che sarà condotta dal giornalista Alberto Mazzotti, sarà preceduta da un'intensa giornata di proiezioni che prenderà il via, sempre al teatro Rasi, alle 10 con i corti in concorso e proseguirà alle 11,15 con le sempre interessantissime proiezioni delle opere della sezione Mitici Critici con la giuria degli studenti in sala, insieme al pubblico.
Contemporaneamente al liceo artistico Nervi Severini si terranno i laboratori del Festival Grr, riservati agli studenti. Sarà una vera e propria lezione di cinema a porte aperte, alle 11,30 nell'aula magna della scuola in via Tombesi dall'Ova, tenuta dal regista spagnolo Javier Macipe e dalla cineasta norvegese Christina Svien.

Le proiezioni riprenderanno al pomeriggio alle 16 con l’evento realizzato in collaborazione con il festival delle culture The global water grab syndrome di Jampel Dell'Angelo. Negli ultimi 40 anni il consumo idrico globale è raddoppiato, l’aumento della popolazione e i cambiamenti climatici sono una minaccia che rende la gestione delle risorse idriche una questione estremamente critica. Il Kenya, in particolar modo, è un paese che soffre di gravi problemi di siccità, povertà e scarsità di cibo. Un team interdisciplinare di ricercatori di Indiana University e Princeton University si confrontano con queste tematiche e studiano come le popolazioni locali gestiscono a livello comunitario la loro acqua, bene vitale e indispensabile, ma spesso anche causa di conflitti.  
 
Segue poi una finestra sul cinema ravennate con la proiezione dei cortometraggi Comparative analysis: surface di Emiliano Biondelli e Valentina Venturi, People…siate felici di Filippo Giunti, Empathy di Flavio Fabbri con Nicole Andrea e musica di Aldo Becca e Catarsi del cantautore-regista Titta.
 
Seguirà alle 17 la proiezione del film Paese mio di Riccardo Marchesini e a seguire incontro con il regista Riccardo Marchesini, il cantautore e regista Titta, coordina il giornalista Francesco Garoia. 
Il film: se appoggi un dito in un punto qualsiasi di una cartina dell’Emilia-Romagna probabilmente proprio in quel punto, è nato un cantante… Non uno qualsiasi. Uno importante, perché in questa terra la fama di un musicista è inversamente proporzionale alla grandezza del posto in cui è nato… Una giovane band emergente della bassa bolognese decide così di mettersi in viaggio verso quei paesi della propria terra che hanno dato i natali ad alcuni dei più famosi cantanti, per scoprire le loro radici, i loro esordi e per capire dove e perché tutto è veramente cominciato. Un viaggio attraverso canzoni, ricordi, testimonianze di amici, parenti e protagonisti raccolte in un territorio dove nel giro di pochi chilometri si incontrano band longeve come i Nomadi, rockstar come Ligabue, cantanti melodiche come Orietta Berti, bluesman come Zucchero e re del liscio come Casadei. Un mix di generi senza precedenti, un viaggio lungo le strade della provincia e quelle della musica che la giovane band protagonista del film cercherà di percorrere guardando oltre alle incertezze del presente e del futuro. 
 
I due eventi speciali di chiusura del festival:
Curriculum Vitae di Pavel Koutský. Il corto più famoso del cineasta ceco a cui quest'anno il circolo Sogni, in collaborazione con il Bergamo Film Meeting, ha deciso di dedicare una rassegna. Nel cortometreggio con graffiante umorismo svela allo spettatore quanti anni di fatica e di studio stanno dietro a una carriera da professionista, Koutský vince l’Orso d’Oro per il miglior film d’animazione alla Berlinale 1987
Feast. Il cortometraggio, firmato Disney e vincitore dell’Oscar 2015 come miglior corto d’animazione, racconta una storia d’amore, vista attraverso gli occhi del cagnolino Winston (questo il titolo italiano), un boston terrier che mangia qualsiasi cosa. 
La spensierata voracità del cucciolo scandisce il passare del tempo, ricordandoci che il cibo, qualunque esso sia, è prima di tutto nutrimento dell’anima.
Il regista Patrick Osborne, già nello staff di un altro premio Oscar, Paperman, si avvale della tecnica Meander, che unisce computer grafica ed effetti pittorici, per conferire alle immagini maggior realismo e una sorta di look 3D.
 
 
 PROGRAMMA SABATO 16 MAGGIO
 
Ore 10.00 
BEGRAV MIG PA BAKGARDEN di Ida Thomasdotter - SVEZIA
A MAN ON THE EDGE di Edward Lyons - AUSTRALIA
SOCIAL LEARNING THEORY di Pouria Heidary Oureh – IRAN
 
Ore 11.15 – Corti in concorso premio “Mitici Critici”
AZHAI di Balasubramanian Karthik - INDIA
CREVETTE di Sophie Galibert - FRANCIA
DER KLEINE VOGEL UND DAS EICHHÖRNCHEN di Lena Von Dohren - SVIZZERA
GAYBY di Anya Beyersdorf - AUSTRALIA
LA VALSE MÉCANIQUE di Julien Dykmans - FRANCIA
MESSAGES DANS L'AIR di Isabelle Favez - SVIZZERA
PAD WITH ME di Chia-Ching Chu - TAIWAN
PIUME di Adriano Giotti - ITALIA
QUE LA NUIT SOIT DOUCE di Frederic Recrosio - SVIZZERA
THE BOY IN THE WHALE SUIT di Marie Toh - SINGAPORE
 
Ore 16.00
THE GLOBAL WATER GRAB SYNDROME di Jampel Dell'Angelo - ITALIA
COMPARATIVE ANALYSIS:SURFACE di Emiliano Biondelli e Valentina Venturi - ITALIA
PEOPLE... SIATE FELICI di Filippo Giunti - ITALIA
EMPATHY di Flavio Fabbri - ITALIA
CATARSI di Titta – ITALIA
 
Ore 17 circa – Evento Speciale
Proiezione del film PAESE MIO di Riccardo Marchesini – ITALIA 2014
A seguire incontro con il regista Riccardo Marchesini, il cantautore e regista Titta, coordina il giornalista Francesco Garoia.
 
Ore 19.30 circa: Aperitivo con il Circolo Sogni
 
Ore 20.00
SERATA FINALE CON PROIEZIONI E PREMIAZIONI DEI CORTI VINCITORI categorie: Creatività in corto (premio del pubblico), Premio Giuseppe Maestri (animazione), Mitici Critici, Frequenze in Corto, Sogni d'Oro, European Sogni Award. 
 
A seguire – Eventi Speciali di chiusura
CURRICULUM VITAE di Pavel Koutský – CECOSLOVACCHIA – Corto vincitore Orso d’Oro al Festival di Berlino 1987
WINSTON (FEAST) di Patrick Osborne – USA – Corto vincitore Oscar 2015 
 
 
 
Il festival “Corti da Sogni - Antonio Ricci” è organizzato dal circolo del cinema Sogni Antonio Ricci e dalla Uicc con il patrocinio e il contributo del ministero per i Beni e le attività culturali, in compartecipazione con il Comune di Ravenna - assessorato alla Cultura, e con il fondamentale contributo della Fondazione del Monte di Bologna e di Ravenna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.
(per informazioni: www.cinesogni.it, info a cinesogni.it Facebook Circolo Sogni).



Circolo del Cinema "Sogni - Antonio Ricci" - Ravenna, Italy
www.cinesogni.it
circolo a cinesogni.it
info a cinesogni.it
 
FACEBOOK: Circolo Sogni
TWITTER: @cinesogni
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: https://liste.racine.ra.it/pipermail/cinesogni/attachments/20150516/87a9e5a0/attachment-0001.html


Maggiori informazioni sulla lista cinesogni