[S-fotografie] Mostra fotografica "Io, Sara e le altre" di Federico Erra

Luca Pagni luca.pagni a fastwebnet.it
Dom 17 Maggio 2009 16:38:34 CEST


Mostra fotografica "Io, Sara e le altre"

di Federico Erra

7.24x0.26 Gallery di P. Moroni

Via San Pietro all'Orto, 26 Milano

http://www.piergiuseppemoroni.com/



Inaugurazione: Giovedì 18 giugno 2009 alle ore 19,00

Durata dal 18 giugno al 30 settembre 2009

Le stampe in mostra sono in vendita per collezionismo.



Io, Sara e le altre
è la mostra che la 7.24x0.26 Gallery di Pier Giuseppe Moroni
inaugura il 18 giugno 2009 in occasione della settimana maschile della moda 
maschile a Milano.

Il nuovo appuntamento è proteso a promuovere la "giovane fotografia" che è 
la cenerentola delle arti visive.

La sensibilità artistica di Pier Giuseppe Moroni e la lungimiranza della 
FRAME di Milano,
hanno premiato il talento di un giovanissimo fotografo: Federico Erra, nato 
a Viareggio 23 anni fa.

Bambino dall'animo inquieto, fin da piccolo con uno smisurato interesse 
verso le donne,
ritagliava da Vogue le immagini delle top degli anni '90 per incollarle sul 
diario scolastico,
dove tentava di ridisegnarle con le sue matite.

Adolescente scopre la sua sessualità complicandosi la vita e si rinchiude in 
se stesso.
Questo lo porta a vivere e pensare in modo analitico e introspettivo
tanto che così riferisce "un cartone animato per me non era un semplice 
passatempo
ma un viaggio dove maturare l'incocretezza".

Terminate le scuole si trasferisce a Firenze per seguire un corso di fumetti 
manga.

Questa esperienza gli cambia la vita.

Comincia ad appassionarsi al cinema, alle sue immagini, alle sue suggestioni 
ma soprattutto alle sue attrici.

E grazie a queste figure femminili del cinema ritrova le immagini del suo 
diario
e ritenta di fissarle e scopre che la fotografia è ancora più valida delle 
sue matite colorate di fanciullo.

Tra le sue fotografe preferite c'è Diane Arbus, conosciuta per i suoi 
soggetti outsider,
ma anche per i ritratti di  normali cittadini in pose e atteggiamenti che 
trasmettono la sgradevole sensazione
che qualcosa è seriamente sbagliato attorno a loro.

Federico sa che nelle sue immagini perpetua i disagi da lei descritti che 
sono poi i disagi della sua esistenza.

Lui stesso riferisce:

"Da piccolo abitavo in un piccolo appartamento rosso circondato da molto 
verde
ma di quegli anni non ritrovo che un'impressione confusa.
Portavo di nascosto le scarpe rosse di mia madre e mi facevo beffa dei miei 
compagni di scuola.
Oggi dovrei essere diverso, ma MI sento ancora quell'insaziabile sognatore 
dall'ortografia scorretta.
Diane Arbus è ancora qui con me nelle mie immagini"

Tornato a Viareggio i soggetti a sua disposizione erano il mare  e se 
stesso,
ma ad un certo punto trova nella nipote Sara e nelle sue amiche grande fonte 
d'ispirazione.

Nelle sue foto Sara e le amiche si trovano nel loro ambiente:
è colui che le osserva che ha un disagio che nasce dalla consapevolezza
dell'accettazione da parte delle  protagoniste del proprio essere diverse, 
libere.

L'atmosfera cinematografica che riesce a ricreare partendo da Sara e dalle 
altre
si trasforma in un vero capolavoro fotografico.

Federico ha iniziato in tempi recentissimi la pratica fotografica,
ma ciò nonostante il suo lavoro presenta già una propria maturità artistica
ed una costante e inquieta ricerca  di sé e del proprio turbamento.

L'atmosfera cinematografica ricreata dalle immagini in mostra è arricchita 
dalla proiezione di Final Touch,
un dvd /book che proiettato sull'enorme schermo dall'alto del salone  guarda 
giù verso via San Pietro all'orto.

Felice Limosani art director....,  ha elaborato una sequenza di forme 
suggestive ed eleganti.
15 elementi grafici tridimensionali in movimento simili al vetro soffiato 
che la luce,
riflessa sulla loro superficie,  trasforma in trasparenze sinuose.
La colonna sonora composta da Mira Colix interamente basata sui suoni 
trovati nell'ambiente
e l'infinito fluttuare degli elementi  sono il tocco finale che materializza 
il senso di vita dei luoghi,
degli oggetti e di tutto ciò che ci circonda.



Per conoscere meglio questo fotografo:


http://www.flickr.com/people/federico_erra/

http://www.myspace.com/federicoerra

http://www.facebook.com/people/Federico-Erra/774684927



Maggiori informazioni sulla lista S-fotografie