[S-fotografie] Segnalazione bibliografica: W.G. Sebald, Storia naturale dela distruzione

Laura.Gasparini a municipio.re.it Laura.Gasparini a municipio.re.it
Mer 19 Gen 2005 12:55:51 CET





Prendo spunto dall'articolo di Vanna Vannuccini dal titolo, "La memoria
ritrovata" in "La Repubblica", 18 gennaio 2005, p.51 per segnalare il libro
di
W.G.Sebald, Storia naturale dela distruzione, Milano, Adelphi, 2004

Il libro raccoglie una serie di riflessioni su quello che č stato il
desiderio di rimozione che i tedeschi hanno elaborato alla fine del Secondo
conflitto mondiale di fronte alla spaventosa devastazione delle loro cittā,
bombardate dalle forze alleate.
Il libro č in bilico tra narrazione, ricostruzione storica, racconto e
autobiografia e arricchiti di fotografie che non sono intese dall'autore un
mero apparato illustrativo, ma si sgranano nel testo come ideogrammi che
chiariscono, commentano e fanno da contrappunto al testo. L'autore propone
quindi una nuova lettura della fotogrfia di guerra e di distruzione.
"Il libro ci fa capire che davanti all'orrore non ci sono vittime e
carnefici, ma una folla di ombre ammutolite" scrive Mario Fortunato
sull'Espresso" del 16 dicembre 2004.
W.G.Sebald č scomparso all'etā di 57 anni nel 2002; tedesco di nascita, ma
inglese di adozione č autore di numerosi saggi e romanzi sull'olocausto e
sulla Seconda Guerra Mondiale.




Maggiori informazioni sulla lista S-fotografie