[S-fotografie] Storia della fotografia: la talbotipia in Italia

Laura.Gasparini@municipio.re.it Laura.Gasparini at municipio.re.it
Wed, 1 Oct 2003 13:00:40 +0200


Desidero segnalare alla lista che č stato pubblicata la
Corrispondenza di Giovanni Battista Amici con William Henry Fox Talbot, a
cura di Alberto Meschiari, Leo S. Olschki editore, Firenze MMIII

Talbot fu in corrispondenza con lo scienziato modenese, ma toscano di
adozione, con fasi alterne dal 1822 al 1844. Le sue lettere originali e le
minute di Amici, conservate presso la Biblioteca Estense di Modena, vengono
qui pubblicate per la prima volta integralmente.

Grazie ad essa č possibile ricostruire la storia della diffusione del
procedimento inventato da Talbot presso le Universitā e gabinetti
scientifici italiani.
E' documentata, inoltre, l'attivitā di dagherrotipista di Vincenzo Amici,
figlio di Giovanni Battista all'interno del laboratorio paterno in Firenze.

La pubblicazione rientra nel progetto ministeriale dell'Edizione Nazionale
delle Opere e della corrispondenza di Giovanni Battista Amici a cura del
prof. Alberto Meschiari della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Saluti,
Laura Gasparini

--------------------------------
Curatore della Fototeca
Biblioteca Panizzi
via Farini, 3
42100 Reggio Emilia
http://panizzi.comune.re.it