[S-fotografie] [Fwd: Diritto d'autore, i problemi dei progetti di digitalizzazione]

Laura.Gasparini@municipio.re.it Laura.Gasparini at municipio.re.it
Mon, 1 Dec 2003 10:47:42 +0100






Ricevo dalla lista di discussione dell'Associazione Italiana Biblioteche
       questo e-mail e lo trasmetto alla lista S-Fotografie

Laura Gasparini
Biblioteca Panizzi
Reggio Emilia
-------- Messaggio originale --------
Oggetto: Diritto d'autore, i problemi dei progetti di digitalizzazione
Da: Marco Marandola <marandol@tiscalinet.it>
Data: Mon, Dicembre 1, 2003 9:25 am
A: AIB-CUR@LIST.CINECA.IT

Negli ultimi tempi i progetti di digitalizzazione hanno avuto un grande
sviluppo.

Tuttavia, alcuni aspetti concerneti il diritto d'autore non vengono
spesso analizzati.

I diritti possono essere regolati in vario modo: 1) in base alla legge,
2) con i contratti, 3) con misure tecnologiche di protezione.

- La legge permette in vari casi la digitalizzazione delle opere e la
sua diffusione al pubblico. Innanzituttotrascorsi 70 anni dalla morte
dell'autore (in genere) i diritti economici scadono, e l'opera puo'
essere liberamente e leicitamente riprodotta e diffusa (art 25 l.d.a.).
Se non sono scaduti 70 anni dalla morte la legge comunque permette certe
eccezioni, con dei limiti ben determinati (art.65 ss l.d.a.). Tuttavia i
diritti morali non scadono, e vengono sempre tutelati, e di questo si
dovrebbe tener conto.

- Vi sono poi delle altre problematiche se l'opera non e' di pubblico
dominio, in tal caso e' necessario ricorre a soluzioni contarttuali per
regolare i rapporti giuridici traa le parti. La forma contrattuale e'
importante anche per stabilire i diritti economici sul lavoro di
digitalizzazione e per proteggere i propri diritti nei confronti di
altri. Ad esempio nella digitalizzazione di una banca di dati di
immagini, i diritti vanno all'ente, ai soggetti che scannerizzano, agli
ideatori della banca dati, o alla societa' a cui va dato in outsoursing
il lavoro? Questi aspetti andrebbero regolati opportunamente. Inoltre
una volta diffusa l'opera digitalizzata sarebbe opportuno prevedere
disclaimer (se diffusa su Internet) o condizioni d'uso.

- Anche per questo motivo spesso vengono adottate le cosidette "misure
tecnologiche di protezione", previste dalla nuova legge sul diritto
d'autore (aprile 2003), come ad esempio il timbro elettronico o la bassa
definizione delle immagini.

Concludendo, vista l'entita dei progetti, e la gran mole di lavoro e di
investimento, sarebbe opportuno che il tema del diritto d'autore fosse
analizzato a priori, sia per non violare i diritti altrui, sia per
proteggere i propri.

Resto a disposizione per qualunque dubbio o chiarimento.

Saluti e buon lavoro.

Dott. Marco Marandola
esperto di diritto d'autore e licenze elettroniche
tel.: 3354634446
marandol@tiscalinet.it