Newsravenna - nr. 383 del 10 aprile 2020

Newsletter Comune di Ravenna newsletter a comune.ravenna.it
Ven 10 Apr 2020 13:00:00 CEST


Per dettagli e approfondimenti vai sul sito del Comune di Ravenna: [ https://zimbra.comune.ra.it/sandbox/?tp=1&em=newsletter@comune.ravenna.it&dm=comune.ravenna.it&ln=http%3A%2F%2Fwww.comune.ra.it%2F | www.comune.ra.it ] 

In questo numero: 
[notizie di copertina] 
Informativa su nuovi casi di positività al Coronavirus 
Rispetto alle 5 positività comunicate oggi per il territorio del Ravennate, 3 fanno riferimento a donne e 2 a uomini. Tutti i pazienti sono in isolamento domiciliare poiché completamente privi di sintomi o con sintomi leggeri. Va però chiarito che anche oggi risultano tamponi non eseguiti per questioni tecniche, che saranno processati di qui a breve. Sul fronte epidemiologico, i casi di oggi sono tutti operatori sanitari, controllati anche a seguito delle attività di screening che si stanno facendo sul personale AUSL. 
Si sono verificati purtroppo tre decessi in residenti, pazienti ricoverati da alcune settimane e con patologie pregresse: sono tutti pazienti di sesso maschile di 72, 73 e 75 anni. Si sono verificate 32 guarigioni cliniche per le quali sono programmati i tamponi di verifica attraverso il sistema drive through. 
Sono 443 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall'estero 
[notizie di copertina] 
Arrivate le mascherine offerte dalla Regione: dovranno essere suddivise in confezioni contenenti alcuni pezzi ciascuna. Metà sarà riservata alle persone più fragili e l’altra metà sarà distribuita dalle farmacie 
Il Comune di Ravenna ha ricevuto dalla Regione Emilia Romagna la propria quota di mascherine, rispetto al totale dei due milioni di pezzi messi a disposizione gratuitamente per la popolazione. 
All’incirca si tratta di 70mila mascherine (175mila per l’intero territorio provinciale). 
Il numero, per quanto significativo, ovviamente non consente di coprire il fabbisogno di tutta la popolazione e quindi il Comune si darà dei criteri di priorità. 
Per poter distribuire materialmente le mascherine occorreranno alcuni giorni, in quanto è necessario compiere alcune indispensabili operazioni preliminari. Le mascherine infatti sono state consegnate in pacchi da 50 e dovranno essere suddivise in confezioni che rechino al loro interno alcuni pezzi. Ciò andrà fatto con la massima attenzione, per garantire pari sicurezza sotto il profilo igienico-sanitario rispetto a quella del prodotto nella confezione intera, in luoghi adeguati, da persone che utilizzino a loro volta strumenti di protezione come mascherine e guanti monouso e che non vengano mai a contatto con altri oggetti o persone. In questo senso il Comune di Ravenna ha chiesto il supporto operativo di Ravenna Farmacie, società che gestisce le Farmacie Comunali e un importante magazzino farmaceutico, che ha messo a disposizione la sua alta professionalità dando la disponibilità a sovraintendere gratuitamente a tutte le attività di rilevanza sanitaria, a supporto della Protezione civile. 
“Poichè il numero delle mascherine non è sufficiente a coprire tutta la cittadinanza – dichiara il sindaco Michele de Pascale - si è deciso che il Comune ne distribuirà direttamente la metà alle persone nelle condizioni di maggiore fragilità, ad esempio anziani non autosufficienti o famiglie in difficoltà economica. In questo caso la dotazione sarà proporzionata a seconda dei componenti del nucleo familiare. La restante metà delle mascherine sarà in distribuzione con il supporto della rete delle farmacie; quelle comunali hanno già espresso la loro disponibilità e ho chiesto il sostegno anche di quelle private, che hanno sempre dimostrato sensibilità e senso di responsabilità nei confronti della comunità. Nei prossimi giorni informeremo puntualmente su quando e dove saranno disponibili, nel frattempo preghiamo tutti di aspettare e non recarsi in farmacia per questo motivo, come ci dicono stia accadendo. Pur essendo questa parte di mascherine a disposizione di tutti, si raccomanda fortemente a chi ne ha la possibilità economica di lasciarle a chi ne ha più bisogno, provvedendo con senso di responsabilità ad un opportuno approvvigionamento autonomo, in quanto negli ultimi giorni la disponibilità presso le stesse farmacie è aumentata” 
[notizie di copertina] 
#tutticasaebottega: un portale che mette in rete le attività con consegna a domicilio 
Il Comune di Ravenna in collaborazione con le locali associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, CNA e Confartigianato lancia una pagina Internet di riferimento per le attività che effettuano la consegna al domicilio del cliente, in modo da avere uno strumento unico a servizio del cittadino che voglia usufruire, in questo momento di restrizioni alla circolazione, dei servizi che le imprese stanno mettendo in campo per essere, oggi come ieri, a disposizione della clientela. 
La pagina è disponibile sul sito www.inravenna.eu 
Il link diretto è www.inravenna.eu/tutticasaebottega 
Se si accede alla home da mobile cliccare sul menù in alto a destra per il collegamento. 
La pagina è suddivisa in tre sezioni: Food e Non Food, per l’area urbana, e Forese. Il portale è operativo dalla giornata di oggi, martedì 7 aprile, con la sezione Food, dedicata alle attività della ristorazione e dei generi alimentari, per poi integrarsi nel giro di pochi giorni con la sezione Non Food, che ricomprenderà tutte le altre attività non alimentari. La sezione Forese ricomprenderà invece tutte le attività aderenti nel circondario di Ravenna, senza distinzione di categoria 
[notizie di copertina] 
Coronavirus: anche i tassisti potranno consegnare beni di prima necessità, approvate le tariffe agevolate 
Grazie alla possibilità, prevista dalla Regione, di concedere ai titolari del servizio taxi di effettuare la consegna a domicilio di beni di prima necessità, la giunta comunale, riunita in videoconferenza, ha approvato oggi le tariffe agevolate e le modalità di svolgimento del servizio, secondo la proposta delle associazioni di categoria dei tassisti. 
Le tariffe, in vigore fino al perdurare della situazione di emergenza Covid – 19, saranno: 
- 5 euro a consegna (per un minimo di tre consegne effettuate contemporaneamente per lo stesso negoziante) nell'ambito urbano 
- 10 euro a consegna singola nell’ambito urbano 
- 7,50 euro a consegna (per un minimo di due consegne effettuate contemporaneamente per lo stesso negoziante) in ambito extraurbano: Madonna dell'Albero, Ponte Nuovo, Classe, Fornace Zarattini, Borgo Montone, Quartiere San Giuseppe 
- 10 euro a consegna singola nel medesimo ambito extraurbano 
Le richieste di consegna dei beni dovranno essere organizzate dal negozio (per informazioni si può chiamare il centralino del Radiotaxi, che risponde tutti i giorni dalle 8 alle 20 allo 0544 33888) in una determinata fascia oraria e con accesso privilegiato per il ritiro della spesa da parte del tassista. Non è previsto alcun anticipo per la fornitura o maneggio di denaro per il pagamento della spesa. La consegna dei beni al cliente avverrà al cancello o al portone del condominio. Il pagamento dell'importo della consegna da parte dell'utente finale o da parte del negozio avverrà al momento del ritiro della spesa. I servizi effettuati dovranno essere svolti con modalità atte a garantire la prevenzione del contagio degli operatori e degli utenti, così come previsto dalla normativa in materia 


a cura dell'Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Ravenna - Piazza del Popolo, 1 - 48121 Ravenna 
[ https://zimbra.comune.ra.it/sandbox/?tp=1&em=newsletter@comune.ravenna.it&dm=comune.ravenna.it&ln=http%3A%2F%2Fwww.comune.ra.it%2F | www.comune.ra.it ] | facebook.com/comunediravenna | twitter.com/comunediravenna 







-------------- parte successiva --------------
Rimosso contenuto di tipo multipart/related


Maggiori informazioni sulla lista NewsRavenna