Newsravenna - 12 agosto 2005

NewsLetter Comune di Ravenna newsletter a comune.ra.it
Ven 12 Ago 2005 13:13:18 CEST


NEWS RAVENNA
      NewsLetter > NEWSRAVENNA
      la newsletter del Comune di Ravenna che ti tiene informato sulle ultime notizie
     
        
              
                    12.08.2005

                  NAVETTO MARE: PROLUNGAMENTO DELLE CORSE NOTTURNE IN OCCASIONE DEL FERRAGOSTO

                  Il Navetto Mare, ovvero il servizio di navetto gratuito che collega il lungomare di Marina di Ravenna con i due parcheggi scambiatori di via Trieste e di via del Marchesato prolungherà le proprie corse notturne, nelle serate di domenica 14 e lunedì 15 agosto, fino alle ore 2,30. 

                  L'iniziativa è volta a fornire un servizio aggiuntivo ai molti fruitori della spiaggia che, nelle notti della vigilia e di Ferragosto, decideranno di restare in riva al mare fino alle ore piccole. 
                  Si tratta di un ulteriore potenziamento - realizzato dall'Amministrazione Comunale grazie alla collaborazione con ATM - di un servizio che anche quest'estate ha dimostrato di ottenere un considerevole gradimento da parte degli utenti.


--------------------------------------------------------------

                  12.08.2005

                  FERRAGOSTO IN CITTÀ: UN VENTAGLIO DI PROPOSTE

                  Un ventaglio di proposte per chi resta in città la sera di ferragosto 

                  Piazza del Popolo , ore 21.00 - Gruppo Ferisher 
                  Concerto di tradizione musicale vocale dei paesi appartenenti all'area celtica 

                  Basilica di San Vitale, ore 21.00 - 45° Festival Internazionale d'Organo - 
                  Eclettismo dell'Organo nell'incontro con gli altri strumenti (ingresso a pagamento) 

                  Domus del Triclinio , ore 21.45 - La Luna e il Triclinio a Convivium 
                  Spettacolo per bambini: proiezione del film cartoon "Le 12 fatiche di Asterix" 

                  Chalet dei Giardini Pubblici , ore 21.00 - Le serate universitarie" 
                  Incontri del terzo tipo con gli allievi universitari di Ravenna 

                  Stagione Estiva " Cinema Rocca " ore 21.00 
                  Proiezione del film BERBABLU' (di Massimiliano Valli e Luisa Pretolani) 


--------------------------------------------------------------

                  12.08.2005

                  PRONTO IL PROGETTO BIS PER L'INCROCIO TRA LA STATALE ADRIATICA E VIA RAVEGNANA

                  Il nuovo progetto preliminare per l'eliminazione dell'incrocio tra la via Ravegnana e la Statale 16 "Adriatica" è pronto. Su mandato del Comune di Ravenna, lo studio tecnico del progettista Alberto Bucchi ha messo a punto il progetto che andrà a definire lo svincolo tra la SS.16 Adriatica Classicana, la SS.67 "Tosco-Romagnola" e la via Ravegnana. L'intervento consiste nell'eliminazione dell'attuale intersezione a raso, regolata con semaforo, e nella costruzione di uno svincolo a due livelli. Il progetto preliminare è già stato inviato all'Anas, da cui ci si attende ora una risposta in tempi brevi in termini di redazione del progetto definitivo, di finanziamento e di successivo appalto dei lavori. Il costo complessivo dell'opera è di circa 21 milioni e 600mila euro. 

                  Un nuovo progetto a nove anni di distanza dal primo. 
                  Il nuovo progetto giunge a distanza di 9 anni da quello precedentemente redatto, sempre dallo studio di Alberto Bucchi su incarico del Comune di Ravenna, che venne presentato al Comune di Ravenna nel 1996, approvato da Palazzo Merlato nello stesso anno e consegnato all'Anas sempre nel 1996. A distanza di otto anni dalla consegna, nel 2004, l'ente statale si impegnò a finanziare la realizzazione dell'opera, costo 15 milioni di euro, entro la stessa estate, ma nonostante le rassicurazioni e dopo numerosi solleciti da parte del Comune e della Provincia di Ravenna si venne poi a sapere che il progetto era stato rinviato dalla Direzione Generale dell'Anas di Roma al compartimento di Bologna, perché non rispondente alle nuove normative, nel frattempo intercorse, in materia di strade, norme sismiche e di espropri. 
                  Dopo l'iniziale sconcerto e in seguito ad un vertice tenutosi in Prefettura nel febbraio 2005 - alla presenza del prefetto Umberto Calandrella, dei vertici dell'Anas regionale, del Comune e della Provincia di Ravenna - l'Amministrazione comunale, al fine di favorire e velocizzare l'intervento, si è fatta carico della predisposizione di un nuovo progetto preliminare che è ora a disposizione dell'Anas. 

                  LE CARATTERISTICHE DEL NUOVO PROGETTO 
                  Il nuovo progetto non prevede modifiche, dal punto di vista del tracciato, rispetto a quello precedentemente redatto e prevede un completo adeguamento alle nuove normative. Lo svincolo sarà spostato verso Ovest rispetto all'incrocio esistente e la SS.67 e la Ravegnana dovranno, quindi, staccarsi in variante dal tracciato originale e spostarsi verso Ovest. Lo svincolo sarà a due livelli. Al piano campagna si avrà una rotatoria di grande diametro alla quale si attesta la SS.67 da Sud (Forlì), la Ravegnana da Nord (Ravenna) e i bracci di immissione e diversione della SS.16 da Ovest (Ferrara) e da Est (Rimini). Sulla rotatoria, sarà invece, sovrappassante la SS.16 che in quota bypasserà anche il fiume Ronco. Allo stacco della Ravegnana verso Nord (Ravenna) si utilizzerà uno svincolo a rotatoria a raso per servire il traffico verso Ravenna, verso la rotatoria e verso l'attuale intersezione. Nello stacco della SS.67 verso Sud (Forlì) al fine di eliminare la svolta a sinistra si utilizzerà invece un sottopasso e relativi innesti. Il sottopasso misurerà 8,50 metri di larghezza e 5,10 metri di altezza. 

                  Un intervento non ulteriormente rinviabile. 
                  L'assessore ai Lavori pubblici, Gabrio Maraldi , sottolinea la necessità di realizzare in tempi brevi un'opera fondamentale per la sicurezza e la viabilità. "L'incrocio tra la Statale Adriatica e via Ravegnana attende ormai da troppo tempo una soluzione. Per giungere in tempi rapidi ad una svolta, il Comune di Ravenna si è fatto carico della nuova progettazione ed ora è necessario che l'Anas faccia quanto è possibile per risolvere, al più presto, uno dei nodi critici dell'assetto stradale ravennate. Un recente studio ha evidenziato ancora una volta la pericolosità dell'incrocio che, negli anni dal 2000 al 2003, ha fatto registrare una media di 21 incidenti all'anno con in media 54 persone coinvolte all'anno. Si tratta di incidenti spesso con feriti e in qualche caso anche con decessi. Il nuovo svincolo promette di dare una risposta definitiva sul piano della sicurezza e, allo stesso tempo, rappresenta un'opera cruciale per risolvere i problemi di traffico e di circolazione che ogni giorno interessano questa delicata intersezione stradale". 
                 
           
              
            Tutte le notizie sono pubblicate sul sito del Comune di Ravenna
            www.comune.ra.it 
              
     

-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: http://liste.racine.ra.it/pipermail/newsravenna/attachments/20050812/d22ffb34/attachment.htm


Maggiori informazioni sulla lista Newsravenna