[Giomondo] GIOmondo n.5 - 05.01.2007

Informagiovani di Faenza igfaenzanews a racine.ra.it
Ven 5 Gen 2007 17:32:44 CET


Informagiovani di Faenza - GIOmondo, la newsletter sulle opportunità all'estero

Newsletter a cura dell'Informagiovani di Faenza
05 Gennaio 2007, n.5
Clicca qui se vuoi visualizzare GIOmondo online
www.racine.ra.it/informagiovanifaenza/newsletter/giomondo.htm


Uno stage al Parlamento Europeo 

BORSA DI STUDIO RENZO IMBENI 
L'Istituto Gramsci Emilia-Romagna, i Democratici di sinistra - Federazione di Bologna e Unione regionale dell'Emilia-Romagna, in collaborazione con la Delegazione italiana nel Gruppo PSE, bandiscono una Borsa di studio istituita in ricordo di Renzo Imbeni (1944-2005), sindaco di Bologna dal 1983 al 1993, parlamentare europeo dal 1989 e vice presidente del Parlamento Europeo dal 1994 al 2004. 
Gli enti promotori istituiscono con la Borsa di studio Renzo Imbeni un premio annuale di 6.000 euro per uno stage di cinque mesi presso la delegazione italiana nel gruppo PSE al Parlamento Europeo
La Borsa è riservata a giovani studiosi con una tesi di laurea inedita alla data di scadenza della domanda di partecipazione (quadriennale o specialistica discussa a partire dagli A.A. 2004-2005) oppure a dottorandi almeno al 2° anno di corso con progetto di ricerca adeguato, nell'ambito di discipline che contemplino i seguenti settori di ricerca: 
  a.. la politica e le istituzioni europee 
  b.. la storia dell'Europa moderna e contemporanea 
  c.. le lingue e culture dei paesi dell'Unione Europea 
  d.. le relazioni internazionali dell'Europa con i paesi extraeuropei 
  e.. i problemi e la storia del socialismo europeo 
Inoltre i candidati alla Borsa di studio debbono aver frequentato o frequentare le seguenti Facoltà: 
  a.. Lettere e Filosofia 
  b.. Scienze della Formazione 
  c.. Giurisprudenza 
  d.. Scienze Politiche 
  e.. Lingue e Letterature straniere 
La Borsa sarà assegnata entro il mese di febbraio 2007. Le tesi o i progetti di ricerca di dottorato dovranno pervenire in copia cartacea entro il 31 gennaio 2007 a: 

Istituto Gramsci Emilia-Romagna
via Galliera 26, 
40121 Bologna

Le tesi o i progetti di ricerca non saranno restituiti, ma saranno conservati in uno specifico fondo della biblioteca dell'Istituto Gramsci Emilia-Romagna. Unitamente a due copie della tesi o del progetto di ricerca di dottorato i candidati dovranno allegare la seguente documentazione: 
  a.. - domanda di partecipazione con l'indicazione del nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, domicilio, recapito telefonico; 
  b.. - lettera di presentazione del docente di riferimento; 
  c.. - certificato di laurea, con indicazione degli esami sostenuti e del voto riportato, oltre alla data e alla votazione dell'esame di laurea; 
  d.. - curriculum degli studi e dell'attività di ricerca; 
  e.. - una sintesi in triplice copia della tesi di laurea o del progetto di ricerca di non più di 10 cartelle di 2000 battute 
È richiesta da parte dei candidati una buona conoscenza dell'inglese o del francese. L'assegnatario della Borsa di studio dovrà inviare, a pena di decadenza, la dichiarazione di impegno a non usufruire di altre borse di studio durante il periodo di godimento della Borsa di cui al presente bando. 
L'assegnatario usufruirà della Borsa a partire dal 1° marzo 2007. 
Il vincitore all'atto della accettazione della borsa si impegna a seguire con regolarità presso la delegazione italiana nel gruppo PSE, secondo modalità che saranno indicate dal capo della delegazione, i lavori del Parlamento Europeo durante le tre settimane di Bruxelles, e per i quattro giorni della sessione plenaria nella settimana di Strasburgo, ogni mese per tutta la durata della borsa.


Tirocinî di lavoro all'estero: aperto il bando Leonardo Agri-Culture 

Aperto il bando per la selezione di tirocinanti nell'ambito del progetto Leonardo da Vinci "Agri-Culture", promosso da L'Altra Romagna-GAL Romagna e coordinato da Tanaliberatutti Onlus.

Il progetto dispone di n. 30 posti per lo svolgimento di tirocini di formazione professionale in aziende straniere impegnate in promozione e gestione di attività turistiche (tradizionali, ambientali, culturali e artistiche, agrituristiche); commercializzazione di prodotti tipici, enogastronomici e artigiani; conservazione e promozione del patrimonio artistico; promozione dei beni storici e delle tradizioni, tutela dell'ambiente e sua promozione, attività di educazione ambientale, filiera agroalimentare tradizionale e biologica, promozione e animazione territoriale. 

Il progetto è destinato a giovani lavoratori, neolaureati, diplomati, giovani in cerca di prima occupazione che abbiano alle spalle percorsi di formazione ed esperienze di lavoro inerenti: economia del turismo, scienze ambientali, conservazione dei beni culturali e artistici, ma anche economia di Internet (con particolare riferimento all'e-commerce), marketing e comunicazione, materie scientifiche relative alla filiera agroalimentare. 

Durante le selezioni saranno privilegiati i residenti delle 3 province romagnole di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini. 

Durata tirocinio: 15 settimane. 
Paesi di destinazione: Spagna (Comarca del Bages; Granada); Irlanda (Bandon/Cork); Grecia (Katerini); Malta (Sliema). 

Scadenza bando: 5 marzo 2007

Tutta la modulistica e il bando a questa pagina all'interno del portale www.altraromagna.net


Borse di studio del Ministero degli Esteri 2007/2008 

Il Ministero degli Affari Esteri informa che, anche per l'anno accademico 2007-2008, alcuni Stati esteri e Organizzazioni Internazionali offrono a cittadini italiani borse di studio utilizzabili per seguire corsi presso Università o Istituti superiori stranieri (statali o legalmente riconosciuti), per effettuare ricerche presso archivi, centri culturali, biblioteche, laboratori e per seguire corsi di lingua presso centri specializzati. 

Gli interessati devono seguire puntualmente le istruzioni specifiche contenute nelle pagine dedicate ad ogni paese (alla pagina www.esteri.it/ita/4_28_67_81_93_220.asp la lista dei paesi e delle relative borse offerte): tutte le informazioni e i moduli di domanda sono visibili e scaricabili nella sezione Bando ordinario 2007/2008

E' consigliabile controllare periodicamente la pagina degli "Aggiornamenti ed integrazioni", poichè capita di trovare ulteriori opportunità, correzioni o proroghe delle scadenze. 

Qualsiasi altra informazione sulle borse per l'estero va richiesta al Ministero degli Esteri (relazioni.pubblico a esteri.it) oppure direttamente alle ambasciate o agli istituti presso i recapiti indicati nelle schede. 


Sogni l'Australia? Per te c'è il WHM 

Il Working Holiday Maker consente ai cittadini italiani tra i 18 e i 30 anni di trascorrere un anno in Australia, avendo come obiettivo fondamentale quello di fare una vacanza ma potendo anche, nello stesso periodo, frequentare una scuola per non più di tre mesi e svolgere lavori di tre mesi al massimo per ogni posto.
Lo scopo del visto deve rimanere principalmente quello della vacanza; l'autorizzazione a lavorare è vista come aiuto ai giovani per mantenersi. 
Che cosa è il Visto " Working Holiday "?
Il Visto Working Holiday (WHM) è il Visto Vacanza Lavoro, ha lo scopo di promuovere una reciproca conoscenza più assidua e profonda tra italiani ed australiani, consentendo ai giovani che scelgono l'Australia per una vacanza utile ed importante di potersi dedicare a lavori ed attività remunerative sia per sovvenzionare il proprio soggiorno sia per verificare meglio le opportunità che l'Australia può loro offrire. 

Chi può avvalersi di questo visto ?
Solo cittadini di Paesi firmatari di un accordo di reciprocità con l'Australia,tra i quali dal 1 gennaio 2004 anche l' Italia. Sono ammessi cittadini italiani dai 18 ai 30 anni, singolarmente, senza familiari a carico. Questo visto è personale, non è previsto che il coniuge sia incluso in questo visto. 

Come fare domanda per questo visto?
Questo tipo di visto non può essere ne richiesto ne ottenuto in Australia. Si deve richiede su apposito modulo 1150 , all'Ambasciata australiana a Roma. C'è una tassa governativa da pagare che viene periodicamente aggiornata, attualmente è di Euro 120. Si deve versare a mezzo assegno circolare intestato all'Ambasciata d' Australia o in contanti. Si può anche richiedere elettronicamente via Internet. 

E' necessario il biglietto di ritorno?
Si,oppure occorre dimostrare di avere fondi sufficienti per acquistare il biglietto di ritorno. Si dovrà allegare alla domanda per questo visto anche un estratto del proprio conto bancario personale dal quale risulti di possedere abbastanza fondi per il primo periodo di vacanza in Australia. Almeno 3000 Euro circa a disposizione sul conto bancario. 

Per quanto tempo posso restare in Australia con questo visto?
Il Visto Working Holiday Maker consente di restare in Australia per la durata di 12 mesi dal momento del primo ingresso. Il visto quindi può essere utilizzato entro 12 mesi dal momento in cui e' stato concesso. 

Si può uscire e rientrare in Australia? 
Si, e' possibile uscire e rientrare in Australia entro i 12 mesi dalla data del primo ingresso in Australia. Tuttavia, se si parte dall'Australia durante il periodo dei 12 mesi concessi con il visto Working Holiday Maker, non sarà mai possibile recuperare il periodo di tempo trascorso fuori dell'Australia. 

Ci sono restrizioni di lavoro? 
No. Con questo visto per vacanza lavoro si può accedere in Australia a qualsiasi lavoro temporaneo e saltuario. Tuttavia, se si intende svolgere una attività in proprio in Australia, occorre tenere presente che è necessario seguire le norme in materia come registrazione dell'attività e ottenimento della licenza. 

Quali sono le limitazioni? 
Le condizioni indicate con il numero 8108, riportato sul visto Working Holiday Maker prevedono che " Il titolare del visto non può essere impiegato in Australia da un datore di lavoro per oltre tre mesi di tempo, senza che , in circostanze particolarmente speciali e, comunque per un periodo limitato, si sia richiesta ed ottenuta una deroga scritta da parte del Dipartimento dell'Immigrazione". Ci devono essere intervalli di vacanza e turismo tra un periodo e l'altro di lavoro. Se ci si impiega per un periodo superiore a tre mesi nello stesso lavoro si incorre in severe sanzioni consistenti nella cancellazione del visto e conseguente rimpatrio. 

Si può lavorare per l'intero periodo di 12 mesi? 
No. Lo scopo del visto vacanza lavoro è quello di un soggiorno di vacanza in in cui la parte lavorativa è solo accidentale. Se invece lo scopo e' quello di lavorare in Australia allora è necessario prendere in considerazione altri tipi di visto idonei a restare in Australia per lavoro. 

Ci si può iscrivere a corsi di studio con questo tipo di visto?
Il visto vacanza lavoro non può essere confuso con il visto di studio o ad esso assimilato. Con il Visto Working Holiday Maker ci si può iscrivere ad un corso di studi per un periodo inferiore ai tre mesi. Per corsi di studio per periodi superiori a tre mesi è necessario fare domanda per il visto il visto di studio. Il cittadino italiano può presentare domanda per visto di studio anche se già in Australia con il visto vacanza lavoro, ma in questo caso perde il visto vacanza lavoro. 

Quante volte si può richiedere il visto di vacanza lavoro?
Solo una volta. Questo visto non può essere richiesto di nuovo. Dal 1 novembre 2005 chi ha il visto vacanza lavoro e abbia lavorato come stagionale in zone definite Regional Australia per un periodo minimo di 3 mesi può richiedere un secondo visto vacanza lavoro e restare in Australia per ulteriori 12 mesi. 

Entro quanto tempo viene concesso? 
Se la documentazione allegata alla domanda è esauriente e completa il visto può essere concesso dall'ufficio visti D.I.M.I.A. dell'Ambasciata australiana a Roma, entro pochi giorni, in teoria anche a vista presentandolo personalmente. 

Tutte le info sono on-line sul sito www.immi.gov.au 

Utili informazioni si trovano anche sui siti www.australiaitalia.it e www.study-in-australia.org
Qualsiasi altra informazione va richiesta al DIMIA (Department of Immigration and Multicultural and Indigenous Affairs), i cui indirizzi sono reperibili sul sito www.immi.gov.au/contacts/index.htm 

Altri link utili 
www.lavoro.australia.com Tutte le informazioni per il WHM
www.griffith.edu.au Programmi di tirocinio offerti dalla Griffith University
www.mbs.edu Borse di studio dalla Melbourne Business School dell'università di Melbourne
www.studyadelaide.com Opportunità nel Sud Australia. 
www.studiareinaustralia.it 
www.italy.embassy.gov.au Ambasciata d'Australia
www.australia.com 
www.backpackingqueensland.com.au 
http://backpacker.visitnsw.com.au 
www.backpackvictoria.com.au 
www.ntholidays.it
www.southaustralia.it
www.westernaustralia.com Informazioni su visti, alloggi, ecc.

Siti per trovare lavoro 
www.jobsearch.gov.au 
www.worldworkers.com.au 
www.jobaustralia.com.au 

Fonte: Eurocultura e documentazione interna


Ragazza alla pari in Danimarca 

Una famiglia Italo/Danese che vive in Danimarca è alla ricerca di una ragazza alla pari italiana tra i 18 a i 23 anni. La famiglia offre 500 euro + vitto e alloggio + il viaggio A/R + una carta per l´ingresso gratuito presso un centro sportivo (fitness, wellnes, piscina, badminton...etc.)

Ecco il loro annuncio:

Ciao!! Siamo una giovane famiglia Italo/Danese che abita in Danimarca. 
Cerchiamo una ragazza gentile, che ci voglia aiutare presso casa nostra, con i bambini e nelle faccende domestiche. La nostra famiglia: 
Alexander: Quasi 4 anni va all'asilo dalle 8 alle 15. ca. É un bambino vivace, ma é molto dolce e ben educato. 
Lilian: Quasi 2 anni, dolce, amorevole, socievole. Ama giocare con i peluche e le bambole. 
Papá Giuseppe 30 anni, Italiano, lavora dalle 7 alle 17. Molto ordinato, ama il calcio e i film horror. 
Mamma Tanja, 23 anni, danese, Lavora in orari flessibili. Simpatica, ama fare scherzi e i film sentimentali
Tu: Devi essere te stessa, e forse un poco fantasiosa e creativa nei giochi. Offresi vitto e alloggio. Naturalmente siamo alla ricerca di una ragazza con un buon senso dell´umorismo e che riesca a mantenere la calma anche in situazioni caotiche. Per noi é molto importante che tu stia bene qui. Per questo é importante che tu sia una persona aperta e confidenziale. L'orario di lavoro é dalle 7.30 alle 15.30. Raramente lavorerai di sera e nei fine settimana. 
Se sei interessata puoi contattarci al seguente numero: 0045 9868 3232 dalle 18 alle 22 ogni giorno. 
Chiedere di Peppino 
Tanja Gregersen / Peppino La Torraca 
Søndergade 36 
9681 Ranum 
0045 9868 3232 / 0045 3020 7002 
email: Tanja_gregersen a yahoo.dk 

Questa newsletter oggi viene inviata a 278 iscritti 


Informazioni sulla privacy e rimozione dalla lista
Ai sensi del D.Lgs 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), ti informiamo che il tuo indirizzo e-mail ci è stato direttamente da te segnalato attraverso l'iscrizione alla lista. Nel caso volessi annullare l'iscrizione alla lista, invia una e-mail vuota a giomondo-unsubscribe a liste.racine.ra.it
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: http://liste.racine.ra.it/pipermail/giomondo/attachments/20070105/b9cd7c1b/attachment-0001.htm


Maggiori informazioni sulla lista Giomondo