[Circolo Sogni] festival corti da sogni - Gli eventi di oggi

circolo a cinesogni.it circolo a cinesogni.it
Ven 16 Maggio 2014 11:45:59 CEST


APERITIVO CON I BEATLES E I ROLLING STONES
RACCONTATI DA MAURIZIO PRINCIPATO
 
INCONTRO IN SALA CON LA REGISTA E L’INTERPRETE PRINCIPALE
DELLA COMMEDIA SVEDESE GRETCHEL
 
E ASSEGNAZIONE DELLA MENZIONE AL MIGLIOR CORTO ITALIANO
 
Il festival Corti da Sogni si appresta a vivere un venerdì ricchissimo di appuntamenti sempre al teatro Rasi e sempre a ingresso gratuito. Si parte alle 18, per il terzo aperitivo cinematografico della manifestazione, con una finestra sui corti ravennati in cui verranno presentati i lavori dei registi Filippo Giunti, Riccardo Pasini, Thomas Cicognani e Francesco Vasi. Subito dopo, alle 18,30, si apre uno degli eventi speciali più attesi del festival: I mistici e i festaioli: l'eterna sfida tra Beatles e Stones. Saranno infatti proiettati due rari filmati, reperiti grazie alla collaborazione con Rai Teche, che raccontano due band che hanno fatto la storia del rock: i Beatles e i Rolling. Ad accompagnare le immagini vi sarà il critico e giornalista musicale Maurizio Principato. “I Beatles tracciarono una strada inedita che prese il nome di “beat” e, con le loro facce da bravi ragazzi, conquistarono la fiducia di mezzo mondo – commenta Principato - . I Rolling Stones si rifecero alla lezione dei grandi musicisti blues, aggiungendo un po' di irrequietezza post-adolescenziale condita con l'atteggiamento del ribelle senza causa. Nella seconda metà degli anni Sessanta l'aria cambiò. I Beatles guardarono a Oriente per trovare nuove ispirazioni. Gli Stones si immersero nel cuore della filosofia 'sesso, droga e rock and roll'. In quei momenti si definirono strade che avrebbero condizionato stili di vita e gusti: questa è la storia che vi racconteremo, con immagini d'epoca e aneddoti sorprendenti”.
Dopo l’aperitivo dalle 20 torna invece protagonista il concorso internazionale. In prima serata si segnala la proiezione del cortometraggio La strada di Raffael, vincitore del festival di Locarno e in concorso per la menzione “Made in Italy”, in cui viene raccontata la quotidianità di un tredicenne che vive nei sobborghi di Napoli e spera in un futuro molto migliore del suo presente.
Subito dopo sarà presentato l’evento speciale Prima che faccia buio del regista Gerardo Lamattina che affronta il difficile tema del femminicidio ispirandosi a un fatto realmente accaduto sul territorio ravennate.
Sarà poi protagonista l’animazione con uno dei registi più amati del pubblico, l’anno scorso in concorso con il cortometraggio Preti. Astutillo Smeriglia, alla regia assieme a Emanuele Simonelli, presenta il corto di animazione Homo Homini Bisonte che conferma tutte le qualità di Smeriglia nel riuscire a divertire e a fare riflettere amaramente sui paradossi dell’uomo.
Sarà poi la volta del cortometraggio italiano Genesi di Donatella Altieri in cui spicca una meravigliosa interpretazione di Roberto Herlitzka.
A seguire verrà proiettato la splendida commedia svedese Gretchen che verrà presentata in sala dalla regista Carin Brack e dalla bravissima attrice protagonista Karin Bertling, che ha alle spalle importanti interpretazioni e ha recitato al fianco di attori del calibro di Kenneth Branagh.
La serata proseguirà con il filosofico Meu Amigo Nietzche firmato dal regista brasiliano Fauston Da Silva che racconta dell’anomalo incontro di un bambino brasiliano con il libro sul “superuomo”. Le teorie del filosofo attecchiranno nel giovane protagonista con ripercussioni imprevedibili.
Ancora corti italiani in programma con il divertente Un uccello molto serio di Lorenza Indovina che racconta il triste destino di un uomo che ha ceduto alle avances di una perfetta, e alquanto provocante, sconosciuta.  
Alle 23 sarà assegnata la menzione al miglior cortometraggio italiano e si proseguirà poi con altri corti in concorso. A partire dal video clip Querela della band degli Actionmen per la regia di Pablo Solari e Matteo Bevilacqua.
Da non perdere poi il thriller mozzafiato De noche y de pronto di Arantxa Echevarria in cui una bella ragazza soccorre e accoglie nel proprio appartamento uno spaventatissimo vicino di casa che afferma di essere minacciato da qualcuno che si è introdotto nella sua abitazione.
Si passa poi al divertentissimo corto inglese Locked up, di Bugsy Steel, in cui una famiglia un po’ sgangherata tenta un avventuroso colpo in banca. Niente va come dovrebbe andare, eppure i protagonisti non si perdono d’animo. 
Ultima citazione per il romantico e fantascientifico Souffle court di Johann Dulat in cui un giovane parigino riesce a conquistare una ragazza dopo l’altra. Ad una festa svelerà il suo segreto a un amico incredulo per le numerose conquiste del protagonista. 
 
PROGRAMMA VENERDÌ 16 MAGGIO
 
Ore 18.00 – Eventi Ravennati
MARY COMES (Lovespoon) di Filippo Giunti - ITALIA
GLI ETERNI INIZI (Mercato del Vago) di Riccardo Pasini - ITALIA
IO NON VOGLIO STARE CALMO (Skitnè) di Thomas Cicognani - ITALIA
FIFTY PEOPLE ONE QUESTION RAVENNA di Filippo Giunti e Francesco Vasi - ITALIA
 
Ore 18.30 
I MISTICI E I FESTAIOLI: L'ETERNA SFIDA TRA BEATLES E STONES
Le due mitiche band raccontate da filmati inediti e dal critico e giornalista Maurizio Principato
 
Ore 20.00
GOD GAMBLE (Yossarian) di Claudio Sichel - ITALIA
LA STRADA DI RAFFAEL di Alessandro Falco - ITALIA
VIVOS di Adrian Bohm - ARGENTINA
PRIMA CHE FACCIA BUIO di Gerardo Lamattina - ITALIA
 
Ore 21.00
MOTORETTA SOCIALE (Fhis) di Filippo Giunti - ITALIA
EINE GUTE GESCHICHTE di Martin Christopher Bode - GERMANIA
HOMO HOMINI BISONTE di Astutillo Smeriglia e Emanuele Simonelli - ITALIA
GENESI di Donatella Altieri - ITALIA
GRETCHEN di Carin Brack - SVEZIA
 
Ore 22.15
I FELL (Osk) di Jon Vatne - NORVEGIA
NEBENAN di Andreas Marterer - GERMANIA
MEU AMIGO NIETZSCHE  di Fauston Da Silva - BRASILE
BEBE A TOUT PRIX di Guillaume Clicquot - FRANCIA
UN UCCELLO MOLTO SERIO di Lorenza Indovina - ITALIA
 
Ore 23
Premiazione corti italiani
QUERELA (Actionmen) di Pablo Solari e Matteo Bevilacqua - ITALIA
DOZDI di Mohammad Farahani - IRAN
DE NOCHE Y DE PRONTO di Arantxa Echevarria - SPAGNA
LOCKED UP di Bugsy Steel - GB
FART RUDY di Yu Sun - USA
SOUFFLE COURT di Johann Dulat - FRANCIA
97% di Ben Brand - OLANDA
CLIFF di Paul Emerson - USA
BALLS OF STEEL di Olivier Servieres - FRANCIA
HECHKI di Kartik Singh – USA
 
Il festival è organizzato dal circolo Sogni in compartecipazione con il Comune di Ravenna – assessorato alla Cultura, con la Uicc e il ministero per i Beni e le attività culturali, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, con il sostegno del gruppo Hera, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Ravenna e della Rai – Sede regionale per l'Emilia Romagna.
“Corti da Sogni” fa parte del calendario “Prove tecniche 2019”, che accompagna la candidatura della città a Capitale europea della cultura.
 
 
Per informazioni: www.cinesogni.it, circolo a cinesogni.it, oppure pagina Facebook: “Circolo Sogni”.
 
 
 
LE ALTRE GIORNATE DEL FESTIVAL
 
Venerdì 16 maggio
Dalle 18 I mistici e i festaioli: l’eterna sfida tra Beatles e Stones, in collaborazione con Rai Teche
Aperitivo
Dalle 20 proiezione dei corti in concorso
Assegnazione menzione Made in Italy
Sabato 17 maggio
Dalle 10 proiezione corti in concorso
Ore 16 proiezione corti in concorso e a seguire incontro Crowdfunding: la nuova frontiera del cinema indipendente, con Claudio Di Biagio regista del film "Dylan Dog vittima degli eventi" e con il regista Andreas Henn, coordina la giornalista Federica Ferruzzi; a seguire proiezione del film “E fu sera e fu mattina” di Emanuele Caruso
Ore 19.30 aperitivo
Dalle 20 premiazioni e proiezione corti vincitori
Eventi speciali di chiusura: corti vincitori Sundance e Oscar
 
 
Ravenna, 15 maggio 2014
 
 
Circolo Sogni Antonio Ricci
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: http://liste.racine.ra.it/pipermail/cinesogni/attachments/20140516/95192a3c/attachment-0001.html


Maggiori informazioni sulla lista cinesogni