[Circolo Sogni] Corti da Sogni - il programma di oggi

circolo a cinesogni.it circolo a cinesogni.it
Gio 15 Maggio 2014 12:39:46 CEST


DOPO L'OTTIMA SERATA DI APERTURA
CI ASPETTA UN'ALTRA GIORNATA DA SOGNI


PROTAGONISTE LE GRANDI SCUOLE DI CINEMA EUROPEE
GRAZIE AL GRR FESTIVAL
 
 
LA REGISTA NORVEGESE CHRISTINA SVIEN
IN SALA PER PRESENTARE IL SUO CORTOMETRAGGIO 
 
EVENTI SPECIALI DEDICATI A RAVENNA
 
APERITIVO CON IL GRR FESTIVAL



La seconda giornata della quindicesima edizione di Corti da Sogni “Antonio Ricci” si caratterizza per diversi appuntamenti in programma. Tra i protagonisti della serata vi sarà la regista norvegese Christina Svien che presenterà in sala il suo corto Stjerner kan vente lenge in concorso nella sezione European Sogni Award.
Le proiezioni di giovedì 15 maggio offriranno dalle 18 una splendida finestra sui lavori delle scuole di cinema europee. Grazie al Grr Festival dalle 18, sempre al teatro Rasi di Ravenna, si potranno ammirare gli splendidi lavori dalle giovani promesse del cinema. Intervallate da un aperitivo, le opere selezionate dal Grr saranno proposte anche dalle 20 alle 21 con l’assegnazione dei premi riservata a questa particolare categoria.
Dalle 21 il festival riserverÓ le proiezioni ai corti in concorso e agli eventi speciali. 
Tra i corti in concorso per la sezione internazionale si segnala l’opera Beleh proveniente dal Camerun e firmata dalla regista africana Eka Chirsta Assam. Il corto è ambientato in un piccolo villaggio ai piedi del monte Fako, in Camerun, e affronta in maniera del tutto originale e sorprendente le difficoltà delle donne africane a emanciparsi dalle antiche consuetudini di una società profondamente maschilista. 
Dalla Norvegia giunge invece la toccante opera Stjerner kan vente lenge di Christina Svien in cui una bimba e un uomo ogni mattina si incontrano sotto la neve a una fermata dell’autobus. Agli iniziali silenzi subentrerà una profonda amicizia che aiuterà entrambi a superare un momento difficile. 
L’humor nero sarà invece il filo conduttore della commedia cipriota 5 tropoi na pethaneis  di Daina Papadaki in cui il protagonista è alla disperata ricerca di una soluzione. Quanti modi esistono per suicidarsi? Può un tentativo di suicidio essere considerato un successo? Makis esamina l'argomento sforzandosi di raggiungere il risultato ideale. Ma non tutto è come appare, i piani di Makis riservano parecchie sorprese.
Si respira humor amaro anche nella commedia francese Premier Metr˛ di Hugo Thomas in cui un navigato attore si esercita allo specchio per una sua prima molto molto particolare. DovrÓ infatti affrontare qualcosa di davvero diverso dal ben conosciuto palcoscenico.
Si segnala poi la proiezione di La lampe au beurre de Yak, di Wei Hu, per una coproduzione franco-cinese, che ha trionfato al festival di Clermont Ferrand, la più importante manifestazione europea dedicata al cortometraggio. Impegno sociale e politico la fanno da protagonisti in un’opera destinata a fare discutere e a non passare inosservata.
Protagonisti della serata saranno anche numerosi interpreti e registi ravennati a partire da Edo Tagliavini che sarÓ in sala per presentare il suo ultimo lavoro Chi ha paura delle tartarughe, nato all'interno del festival "48ore", dove in 48 ore si deve scrivere, girare e montare un corto il cui genere e tre elementi obbligatori da inserire nella storia vengono sorteggiati qualche minuto prima del countdown. Il corto si Ŕ aggiudicato, all'interno del "48ore", il premio come "miglior utilizzo dell'oggetto scenico obbligatorio", ovvero una racchetta da tennis che, utilizzata senza corde, Ŕ stata trasformata in un speciale "lente" attraverso la quale si vede la vera natura delle persone... 
Nella sezione videoclip vi sarà la band ravennate The Doormen con il video Father’s feeling per la regia di Matteo Bevilacqua.
Per creatività in corto, davvero da non perdere E’ divéri firmato dalla regista Silvia Bigi e interpretato dal ravennate Rudy Gatta. Un omaggio alla cultura romagnola, al dialetto e a uno dei suoi principali interpreti.
Infine come da tradizione il festival presenterà un cortometraggio realizzato nell’ambito del progetto “CinemaAscuola” a cura di Fabrizio Varesco. Quest’anno verrà presentato “Amarcord...adesso”della scuola primaria  Mordani di Ravenna e di cui sono protagoniste le classi V A/B/C. Un cortometraggio dedicato alle tradizioni romagnole, rivisitate con la creatività e l’entusiasmo dei bambini. 
 
Evento speciale GRR Festival
 
La giornata di giovedì ospita il progetto GRR festival realizzato dagli studenti del liceo artistico Nervi Severini che hanno partecipato nel corso dell'anno scolastico 2013/2014 ai laboratori proposti dal circolo Sogni, dal regista Gerardo Lamattina, con il coordinamento della professoressa Michela Perla, nell'ambito del progetto RavennaScreen realizzato grazie all'assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna. Rispetto alla prima edizione il Grr Festival ha allargato i suoi confini e quest'anno presenterà un'interessante sezione della migliore cinematografia delle scuole di cinema europee. Nel corso della serata sarà possibile ammirare una ventina di lavori provenienti dall’Italia e dall’estero. Poco prima delle 21 vi sarà la premiazione e la proiezione dei corti vincitori.
 
LA PROGRAMMAZIONE DI GIOVEDI’ 15 MAGGIO 
 
Ore 18.00
CORTI DAL FESTIVAL G.R.R.
Intermezzo: aperitivo
CORTI DAL FESTIVAL G.R.R.
 
Ore 21.00
A.M.A. (Maps) di Alan Masferrer - SPAGNA
BELEH di Eka Christa Assam - CAMERUN
BEBO (GRANNY) di Sandro Katamashvili - GEORGIA
AMARCORD... ADESSO di Fabrizio Varesco - ITALIA
 
Ore 22.15
TOKOLOSHI (OvO) di Simona Diacci - ITALIA
STJERNER KAN VENTE LENGE di Christina Svien - NORVEGIA
I'M A BULLET di Dae-Yeong Hong - COREA SUD
WIND di Robert Lobel - GERMANIA
FANILY di Joules Dousset - FRANCIA
CHI HA PAURA DELLE TARTARUGHE di Edo Tagliavini - ITALIA
 
Ore 23.15
FATHER'S FEELING (The Doormen) di Matteo Bevilacqua - ITALIA
5 TROPOI NA PETHANEIS di Daina Papadaki - CIPRO
E' DIV╔RI di Silvia Bigi - ITALIA
COUGH di Jason Kempnich - AUSTRALIA
HIDDEN WOUNDS (dEUS) di Tomas Kaan - OLANDA
SHORT FILM di Olaf Held - GERMANIA
INERTIAL LOVE di Cesar Jose Esteban - SPAGNA
PREMIER M╔TRO di Hugo Thomas - FRANCIA
MEGLIO SE STAI ZITTA di Elena Bouryka - ITALIA
LA LAMPE AU BEURRE DE YAK di Wei Hu – FRANCIA
LA PAURA PIÙ GRANDE di Nicola Di Vico – ITALIA
 
 
Come da tradizione, l'ingresso alle proiezioni Ŕ gratuito (tesseramento in loco per il circolo Sogni 1 euro).
 
Il festival è organizzato dal circolo Sogni in compartecipazione con il Comune di Ravenna – assessorato alla Cultura, con la Uicc e il ministero per i Beni e le attività culturali, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, con il sostegno del gruppo Hera, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Ravenna e della Rai – Sede regionale per l'Emilia Romagna.
“Corti da Sogni” fa parte del calendario “Prove tecniche 2019”, che accompagna la candidatura della città a Capitale europea della cultura.
 
 
Per informazioni: www.cinesogni.it, circolo a cinesogni.it, oppure pagina Facebook: “Circolo Sogni”.
 
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML Ŕ stato rimosso...
URL: http://liste.racine.ra.it/pipermail/cinesogni/attachments/20140515/079ba6ec/attachment-0001.html


Maggiori informazioni sulla lista cinesogni