[Circolo Sogni] giovedì 2 dicembre: IL SACCO DELL'ENERGIA e IL MIO VICINO TOTORO

circolo a cinesogni.it circolo a cinesogni.it
Lun 29 Nov 2010 23:58:44 CET


GIOVEDI' 2 DICEMBRE

  - ATTENZIONE INIZIO ORE 20.30 -

il Circolo Sogni presenta:

SERATA SPECIALE DEDICATA ALL'ANIMAZIONE

IL SACCO DELL'ENERGIA
di Guido Bertolotti, Elisa Piria, Diego Ronzio ? Italia ? 2009/10 ? 40'
Animazione PANEBARCO & c.

Il Sacco dell'Energia è un film di animazione 3d che introduce  
tematiche quantomai attuali: il risparmio energetico e il consumo  
consapevole. Lo fa in modo ironico, con la forza poetica della fiaba e  
la suggestione della musica (composta ad hoc per l'opera da Luciano  
Titi); racconta ai piccoli ma anche ai grandi una storia che parla  
dell'uomo, dell'origine della vita e dell'assurdo e sfrenato  
consumismo. Il Sacco dell'Energia non contiene ricette o soluzioni, ma  
si pone come spunto di riflessione, come punto di partenza per  
intraprendere quel necessario cammino verso una vita quotidiana  
rispettosa dell'ambiente, lungimirante e consapevole.

A seguire
IL MIO VICINO TOTORO
di Hayao Miyazaki ? USA Giappone ? 1988 ? 86'

Tokyo, anni 50. Due sorelline si stanno trasferendo col padre in  
campagna, per stare vicine alla loro mamma che e' ricoverata in  
ospedale. Inizia così il loro viaggio alla scoperta di un mondo nuovo,  
ma soprattutto alla scoperta della natura, tra cui Totoro, uno spirito  
buono dall'aspetto un po' pittoresco: un incrocio tra una talpa, un  
orso e un procione.
La poetica di Myiazaki c'è tutta, Nel film non c'è mai nulla di  
davvero minaccioso, sul timore prevalgono lo stupore, la meraviglia,  
il comico, insomma l'appagamento estetico, che nei bambini è  
fortissimo anche se nessuno stranamente se ne ricorda mai. E quando la  
paura arriva, non viene dal mondo incantato scoperto, ma dalla  
concreta seppur temporanea scomparsa della piccola Mei. Oppure dalla  
malattia della madre, ricoverata in ospedale. Che però non è una  
tragedia incombente o una minaccia insopportabile, ma un fatto della  
vita, un'incognita da esplorare e a cui dare il giusto peso. Come  
tutto in questo film che procede di sorpresa in sorpresa con impennate  
poetiche e gag irresistibili che non ci azzarderemo a raccontare per  
non guastare il piacere di scoprire di persona i colori, le forme, i  
suoni grazie a cui Miyazaki ci porta in un mondo mai visto. Con una  
capacità di reinventare a colpi di creature fantastiche e di paesaggi  
più veri del vero la Natura ci suoi prodigi che lascia davvero senza  
fiato. A tutte le età." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero').

ultimo appuntamento dell'anno 2010

-- 
Circolo del cinema Sogni "Antonio Ricci"
http://www.cinesogni.it
circolo a cinesogni.it



Maggiori informazioni sulla lista cinesogni